How To

Pubblicheremo una new sulle date di apertura e chiusura delle iscrizioni.

Accedi a Unica con il tuo profilo Genitore e dal menu principale seleziona prima la voce “Servizi” e poi “Gestione iscrizioni”. Se non hai ancora un profilo su Unica, dopo l’accesso con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di identità elettronica), CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o eIDAS (electronic Identification Authentication and Signature) troverai un collegamento diretto per le iscrizioni. Se invece hai già un profilo su Unica, ma non come genitore, accedi alla tua Homepage e troverai un avviso in pagina con un collegamento diretto per accedere al servizio.

 Per gli alunni che già frequentano una classe diversa dalla prima non occorre effettuare alcuna iscrizione per il prossimo anno scolastico. L'iscrizione alle classi successive alla prima viene fatta d'ufficio dalla scuola frequentata e, nel caso in cui si voglia cambiare scuola, non occorre fare l’iscrizione online ma è necessario contattare la segreteria della scuola attualmente frequentata

Sì. La richiesta di iscrizione deve essere sempre condivisa da entrambi i genitori, indipendentemente dalla situazione di separazione o divorzio e a prescindere dalla tipologia di affidamento. Il modulo online recepisce le disposizioni sulla 'responsabilità genitoriale' e richiede che il genitore che compila la domanda dichiari di aver effettuato la scelta della scuola con il consenso dell'altro genitore.

L'attività di alternanza scuola-lavoro per il Liceo, ora PCTO,  è stata progettata per gruppi di interesse, vista la variabilità delle scelte universitarie dei nostri studenti. Accanto quindi a percorsi di carattere scientifico, vengono proposti agli studenti ulteriori percorsi in ambito culturale e aziendale. E’ previsto anche un percorso sportivo previsto dal MIUR per gli studenti atleti di alto livello. La scelta delle attività è quindi favorita proprio in funzione orientativa e si realizza mediante attività di gruppo classe o apertura delle classi o individuali a seconda della tipologia di attività
1)    Percorsi personalizzati (stage/progetto didattico sperimentale studente atleta di alto livello) scelti dagli studenti nell'ambito del proprio interesse 'elettivo', al fine di valorizzare interessi, inclinazioni e vocazioni personali.
2)    Percorsi per gruppo-classe, proposti dalla scuola nel corso del triennio: il "Progetto Scienze Applicate" raccoglie molte attività di tipo sperimentale in collaborazione con Università ed enti che operano nella formazione scientifica e il "Progetto FAI" ha l'obiettivo di favorire la conoscenza delle professioni che operano nell'ambito storico-artistico. Tali attività permettono agli studenti di fare esperienze in contesti diversi da quello scelto per lo stage, in un'ottica di orientamento più consapevole.

Individuazione delle imprese coinvolte nel progetto Presentazione del progetto ai docenti del consiglio di classe da parte del docente referente e successiva presentazione alla classe. Verifica delle competenze iniziali di base, linguistiche e logico matematiche necessarie alla gestione della comunicazione, effettuata congiuntamente al C.d.C. e abbinamento degli allievi partecipanti al percorso alle aziende ospitanti. Coprogettazione azienda/scuola e Definizione dei campi di intervento disciplinari congiuntamente ai referenti aziendali.
Visita preliminare sui luoghi di lavoro e incontro con i tutors aziendali. Informazione sulle regole di comportamento aziendali e sui rischi specifici di mansione 

In itinere


Stage lavorativo di 160 ore. Lo studente verrà coinvolto in attività produttive aziendali così da collaborare nella progettazione, costruzione e collaudo dei dispositivi e dei prodotti e nella realizzazione dei relativi processi produttivi.  Egli dovrà agire autonomamente, nell’ambito delle normative vigenti, ai fini della sicurezza sul lavoro e della tutela ambientale, pianificando l’attività personale in modo da rispettare le tempistiche stabilite, documentando il lavoro svolto e valutando i risultati conseguiti.
Il progetto prevede la formazione in sicurezza sul lavoro mediante interventi di 4 ore (formazione generale) da parte di docenti interni e interventi di 12 ore (formazione specifica, per il rischio elevato) da parte di docenti esterni, in convenzione con l’Associazione Tavolo 81.

La sperimentazione, valevole come PCTO, è indirizzata agli studenti delle classi terze del Liceo, ha una durata triennale (per un totale di 150 ore) con un monte ore annuale di 50 ore di cui 20 ore tenute dai docenti di Scienze, 20 ore dai Medici indicati dagli Ordini provinciali, 10 ore "sul campo", presso strutture sanitarie, ospedali, laboratori di analisi individuati dall'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri dell'area metropolitana bolognese; l'accertamento delle competenze acquisite avviene in itinere.
La prospettiva è quella di potenziare l'acquisizione di competenze in campo biologico, grazie anche all'adozione di pratiche didattiche attente alla dimensione laboratoriale, fornendo risposte concrete alle esigenze di orientamento post-diploma delle studentesse e degli studenti, per facilitarne la prosecuzione degli studi verso la Facoltà di Medicina e comunque facoltà in ambito sanitario e chimico-biologico.

Gli alunni del professionale svolgono l'attività di PCTO in periodi diversi dell'anno scolastico. Partecipano al progetto tutte e tre le classi terze, le classi quarta e quinta della sezione B meccanica e parte degli studenti delle classi quarta e quinta elettrica (gli altri studenti sono impegnati nell'apprendistato, così come le classi quarte e quinta della sezione A meccanica).  Gli studenti svolgono tale attività presso le aziende elettriche e meccaniche del territorio, sotto la supervisione dei tutor scolastici e dei tutor aziendali.  Il progetto prevede la formazione in sicurezza sul lavoro mediante interventi di 4 ore (formazione generale) da parte di docenti interni e interventi di 12 ore (formazione specifica, per il rischio elevato) da parte di docenti esterni, in convenzione con l’Associazione Tavolo 81.

Orientamento alla professione classi V dell'ITI – svolto in collaborazione con le Agenzie per il lavoro.
Presentazione agli studenti delle classi terminali da parte di personale qualificato dell’agenzia in questione della relativa struttura/organizzazione/capacità di assunzione o richiesta di profili  professionali coerenti con gli indirizzi di studio ITI. Facilitare la conoscenza, da parte degli studenti, delle principali imprese ed agenzie lavorative del territorio in relazione al loro indirizzo di studi superiori. Favorire la possibilità di impiego consapevole degli studenti stessi e la
richiesta di diplomati ITI da parte delle imprese/agenzie di lavoro del territorio.